Contattaci

Preventivo rapido

800-011831

Il mio carrello (0)

Imbracature di posizionamento sul lavoro

Hai bisogno di aiuto? Hai bisogno di aiuto? Quale imbracatura di posizionamento sul lavoro? Seton ha selezionato per i vostri interventi in quota una serie di Imbracature di posizionamento sul lavoro, che unisce alla protezione offerta dalle imbracature di sicurezza, anche la praticità di una cintura di posizionamento sul lavoro. Posizionata a livello della vita, quest'ultima vi consente di mantenere una posizione stabile a mani libere e in totale sicurezza, grazie all'imbracatura di sicurezza che avvolge il corpo specifica per l'arresto caduta.

3 prodotti

Acquista per Ordina per

Griglia Lista

Acquista per :
Fissaggio  
Con fibbie automatiche(2)
Con fibbie accoppiate(1)
Materiale  
Elastomero(2)
Poliammide(1)

FAQ - Imbracature di posizionamento sul lavoro


Le nostre imbracature di posizionamento sul lavoro sono costituita da un'imbracatura di arresto caduta che avvolge l'insieme del corpo (torace, gambe e bacino) e si conforma alla norma EN 361, e da una cintura di posizionamento sul lavoro a livello della vita. L'imbracatura di sicurezza è dotata di uno o più punti di ancoraggio, nastri e bretelle regolabili, mentre la cintura di posizionamento sul lavoro è dotata di 2 punti di ancoraggio laterali (EN 358) e, a seconda del modello, da 1 anello a D ventrale (EN 813). L'obiettivo della cintura di posizionamento sul lavoro è quello di mantenere il lavoratore in posizione stabile nella postazione di lavoro e con le mani libere, al fine di effettuare efficacemente il proprio intervento nel massimo comfort.

Cosa dice la legge?

Se si effettua un intervento in quota che non comporta il rischio di caduta dall'alto può essere utilizzata esclusivamente una cintura di posizionamento sul lavoro (conforme alla norma EN 358 o EN 813) in abbinamento ad una fune. Quando è presente un rischio anche minimo di caduta, la cintura di posizionamento deve essere obbligatoriamente abbinata ad un'imbracatura di arresto caduta.
Mentre nella legislazione europea, la nozione di altezza minima è stata soppressa, il D.Lgs. 81/2008 (Testo Unico sulla Salute e Sicurezza sul Lavoro) all''art. 107 parla di lavoro in quota riferendosi all'<<attività lavorativa che espone il lavoratore al rischio di caduta da una quota posta ad altezza superiore a 2 m rispetto ad un piano stabile>>. In ogni caso, i principi generali di prevenzione devono essere applicati a tutti i datori di lavoro i cui dipendenti lavorano in quota con un reale pericolo di caduta.

Qual è l'attrezzatura minima richiesta per il posizionamento sul lavoro?

L'attrezzatura minima richiesta per il posizionamento sul lavoro comprende:
  • Un dispositivo di ancoraggio è indispensabile e rappresenta il dispositivo intermedio tra il punto di ancoraggio (trave, impalcatura, ecc.) e il dispositivo di collegamento (cordino assorbitore, dispositivo anticaduta retrattile, ecc.). La norma EN 795 prevede che un dispositivo di ancoraggio resista a più di 10 kN, pari a 1000 kg per almeno 3 minuti.

  • Una cintura di posizionamento sul lavoro. Attenzione, perché quest'ultima non è progettata per proteggere il lavoratore in caso di caduta. In caso sia presente un rischio reale di caduta, è obbligatorio munirsi anche di un'imbracatura di sicurezza appartenente alla categoria arresto caduta. Le imbracature di posizionamento sul lavoro che vi proponiamo in questa gamma, sono conformi alla norma EN 361 e quindi proteggono il lavoratore in caso di caduta.

  • Un dispositivo di collegamento (cordino di posizionamento).


Come scegliere un'imbracatura di posizionamento sul lavoro?

La taglia

Come nel caso delle imbracature di sicurezza, anche per le imbracature di posizionamento sul lavoro le taglie vanno dalla S alla XXL, alcune prevedono una taglia universale, adattabile e regolabile. Tuttavia, scegliendo un'imbracatura della vostra taglia, sarete certi di una migliore tenuta e il dispositivo anticaduta sarà più comodo da indossare.

Il comfort

Alcune imbracature di posizionamento sul lavoro offrono una maggiore mobilità rispetto ad altre. Seton vi propone, per esempio, l'imbracatura di posizionamento grande mobilità a 3 e 4 punti di ancoraggio che offrono all'utilizzatore un grande comfort, grazie allo snodo di rotazione a livello della vita.

I punti di ancoraggio

I punti di ancoraggio di cui ogni imbracatura è dotata vi consentono di collegare quest'ultima ad un punto di ancoraggio fisso, tramite i dispositivi di collegamento e i dispositivi di ancoraggio. Le imbracature di sicurezza comprendono dei nastri e delle bretelle regolabili tramite fibbie (accoppiate o automatiche), che consentono di adattarle alle diverse morfologie, e dei punti di ancoraggio, necessari per l'aggancio del sistema di collegamento:
- 1 punto di ancoraggio: il dispositivo di collegamento si attacca all'anello dorsale;
- 2 punti di ancoraggio: il dispositivo di collegamento si attacca agli anelli dorsale e sternale;
- 3 punti di ancoraggio: il dispositivo di collegamento si attacca agli anelli dorsale, sternale e ventrale + posizionamento sul lavoro con 2 punti di ancoraggio laterali.

Qual è la durata di vita del materiale di protezione anticaduta?

Un dispositivo anticaduta ha una durata massima di 10 anni a contare dalla data di fabbricazione del prodotto. Tuttavia, occorre considerare l'utilizzo che se ne fà (intensivo o occasionale) e i fattori ambientali che possono ridurre la durata di vita del vostro materiale. In ogni caso, in base alla norma europea EN 365, una volta all'anno è obbligatorio eseguire un'ispezione da parte di una persona competente e opportunamente formata. Considerate anche che, se la vostra attrezzatura ha subito una caduta dall'alto, è obbligatorio sostituire i componenti che hanno arrestato la caduta, anche se non sono danneggiati.
Per la manutenzione della vostra attrezzatura, utilizzate dell'acqua fredda e limpida con un detergente delicato. Strofinate con una spazzola e lasciate asciugare in un luogo ben aerato. Evitate di utilizzare una fonte di calore per asciugarla.

Prodotti complementari - Rendere sicuro il lavoro in quota


Ricordate con l'ausilio di cartelli l'obbligo di utilizzare un dispositivo di protezione anticaduta, garantendo così la protezione dei vostri dipendenti. Ritrovate le imbracature di sicurezza presentate nei nostri kit anticaduta, insieme agli altri dispositivi anticaduta indispensabili per i vostri lavori in quota: dispositivi di collegamento e dispositivi di ancoraggio. L'utilizzo delle imbracature di arresto caduta non dispensa dall'utilizzo degli altri dispositivi di protezione individuale. In qualità di datore di lavoro, avete l'obbligo di mettere a disposizione dei vostri dipendenti i DPI adeguati all'attività svolta, come dei caschi di sicurezza e delle scarpe antinfortunistiche, segnalandone l'utilizzo obbligatorio a personale e visitatori tramite i nostri cartelli di obbligo di utilizzare dei DPI.

Proteggetevi contro i rischi di caduta a livello, utilizzando i nostri prodotti antiscivolo.

Per offrirvi un servizio migliore, Seton utilizza dei cookie. Chiudi