Contattaci

Preventivo rapido

800-011831

Il mio carrello (0)

Segnaletica termoplastica

Bisogno di aiuto? Bisogno di aiuto? Perché scegliere una segnaletica termoplastica? Indicazioni stradali chiare e durevoli su asfalto, cemento e pietra non sono facilmente realizzabili. La segnaletica orizzontale deve essere prima di tutto ben visibile, poi facile da applicare e infine anche resistente al traffico. La nostra segnaletica termoplastica soddisfa tutti e tre i criteri, rivelandosi perfetta per la creazione di linee e altre marcature su strade e parcheggi. Il materiale termoplastico preformato per segnaletica orizzontale viene applicato riscaldandolo con un bruciatore a gas, fino a quando non si scioglie fondendosi con la superficie di applicazione. Il risultato consiste in segnali stradali orizzontali estremamente durevoli che sono un tutt'uno con il terreno.

25 oggetto(i)

Acquista per Ordina per

Griglia Lista

Segnaletica termoplastica

La nostra segnaletica termoplastica preformata si presenta sotto forma di linee, frecce, strisce pedonali e pittogrammi. Essa è costituita da una pellicola termoplastica che viene applicata fondendosi sulla strada e saldandosi con l’asfalto. Questo materiale ha una resistenza e una durata maggiori rispetto alla segnaletica orizzontale classica, aderendo bene su asfalto e superfici bituminose. Può essere utilizzata anche su altre superfici, come calcestruzzo e pietre per lastricati, dopo il trattamento con un primer per segnaletica termoplastica.

4 buoni motivi per scegliere una segnaletica orizzontale in materiale termoplastico

Esistono 4 buoni motivi per scegliere una segnaletica orizzontale preformata in materiale termoplastico in alternativa alla segnaletica orizzontale classica con la vernice.

È più facile da applicare

La nostra segnaletica orizzontale in materiale termoplastico preformato è estremamente facile da applicare e richiede uno sforzo di lavoro significativamente inferiore rispetto al processo di verniciatura classico. Come procedere per un'applicazione corretta?

  1. Lasciare asciugare la superficie se è bagnata.
  2. Pulire la superficie di applicazione con una scopa per rimuovere sabbia, detriti, olio e qualsiasi altro residuo che possa ostacolare la buona adesione della segnaletica.
  3. Posizionare la segnaletica termoplastica a terra con il lato in rilievo rivolto verso l'alto.
  4. Scaldare con cautela la segnaletica termoplastica servendosi di un bruciatore a gas, finché gli indicatori presenti non sono completamente fusi (tra 150°C e 180°C circa). Questo è il segnale che la segnaletica è stata applicata correttamente. Assicurarsi di scaldare l’intera superficie, rispettando la temperatura consigliata ed evitando movimenti avanti e indietro del bruciatore, per non correre il rischio di bruciare o scolorire la segnaletica.
  5. Lasciare raffreddare prima di riaprire la strada al traffico.

Asciugatura rapida = breve interruzione del traffico

Man mano che la pellicola termoplastica si raffredda, si indurisce e quando si è raffreddata a ≤ 4° C è abbastanza dura per resistere al traffico (ciò richiede circa da 5 a 20 minuti, a seconda delle condizioni meteorologiche: temperatura dell'aria elevata = strada calda, dunque tempo più lungo per raffreddarsi). Poiché sia il tempo di applicazione che il tempo di asciugatura sono molto brevi, è possibile riaprire la strada al traffico più velocemente di quanto si possa fare con la segnaletica orizzontale realizzata con la vernice.

Maggiore resistenza all’usura

Il materiale della nostra segnaletica stradale termoplastica è conforme alla classe di passaggio P5, il che significa che può resistere a 1.000.000 ± 20% di passaggi di ruote in un anno. In confronto, la nostra vernice stradale (con classe di passaggio P4) può gestire ≥ 500.000 ± 20% di passaggi di ruote/anno, pari alla metà della segnaletica termoplastica. L'elevata durabilità rende i segnali stradali in materiale termoplastico una soluzione molto conveniente.

Estremamente visibile in qualsiasi circostanza

Secondo il Codice della Strada “Tutti i segnali orizzontali devono essere realizzati con materiali tali da renderli visibili sia di giorno che di notte anche in presenza di pioggia o con fondo stradale bagnato; nei casi di elevata frequenza di condizioni atmosferiche avverse possono essere utilizzati materiali particolari” (art. 137, comma 1).

La nostra segnaletica stradale in materiale termoplastico ha un elevato grado di bianco e una buona capacità di riflessione, che la rende molto visibile sia di giorno che di notte. Il suo spessore (2,5 mm) la rende leggermente rialzata rispetto alla superficie stradale, per una migliore visibilità anche su strada bagnata.

Secondo la norma UNI EN 1436, i prodotti utilizzati per la segnaletica orizzontale devono possedere diversi requisiti, tra cui una buona visibilità diurna e notturna, il colore e il valore di resistenza al derapaggio (antiscivolo) espressa in SRT (Skid Resistance Test Value).

  • Alto coefficiente di luminanza (visibilità diurna)
    In base a tale norma, “Il coefficiente di luminanza in condizioni di illuminazione diffusa rappresenta la luminosità di un segnale orizzontale come viene percepita dai conducenti degli autoveicoli alla luce del giorno tipica o media o in presenza di illuminazione stradale”.

    Prestazioni previste dalla norma per la segnaletica orizzontale:
    Colore segnaletica orizzontale Manto stradale Classe Coefficiente minimo di luminanza in condizioni di illuminazione diffusa Qd (mcd x m-² x lx-1)
    Bianco Asfalto Q0 Alcuna prestazione determinata
    Q2 Qd ≥ 100
    Q3 Qd ≥ 130
    Q4 Qd ≥ 160
    Calcestruzzo Q0 Alcuna prestazione determinata
    Q3 Qd ≥ 130
    Q4 Qd ≥ 160
    Q5 Qd ≥ 200
    La nostra segnaletica termoplastica ha una classe di luminanza Q3, offrendo una buona visibilità durante il giorno.

  • Alta retroriflessione (visibilità notturna)
    Sempre in base alla norma UNI EN 1436, "Il coefficiente di luminanza retro riflessa rappresenta la luminosità di un segnale orizzontale come viene percepita dai conducenti degli autoveicoli in condizioni di illuminazione con i proiettori dei propri veicoli".

    Prestazioni previste dalla norma per la segnaletica orizzontale su strada asciutta:
    Colore della segnaletica orizzontale permanente Classe Coefficiente minimo di luminanza retroriflessa RL (mcd x m-² x lx-1)
    Bianco R0 Alcuna prestazione determinata
    R2 RL ≥ 100
    R3 RL ≥ 150
    R4 RL ≥ 200
    R5 RL ≥ 300

Le microsfere di vetro presenti sulla superficie del materiale, una volta fuse, riflettono la luce e conferiscono alla nostra segnaletica termoplastica un elevato potere riflettente (R3) e una buona visibilità notturna.

In conclusione, il materiale della nostra segnaletica termoplastica, con una classe di retroriflessione R3 un valore di resistenza al derapaggio SRT ≥ 50 (classe S2), rispetta i requisiti funzionali minimi previsti per questo tipo di segnaletica orizzontale (classe di retroriflessione R3 e valore SRT ≥ 45).

Prodotti complementari - Segnaletica termoplastica

Per la massima aderenza, i nostri segnali in materiale termoplastico devono essere applicati solo su superfici lisce senza buche e crepe. Usate il nostro asfalto a freddo per riparare piccole buche e crepe sul manto stradale prima di applicare la segnaletica termoplastica.

Non dimenticate di proteggere le mani quando utilizzate il bruciatore a gas. Un paio di resistenti guanti protettivi vi aiuterà a evitare di bruciarvi in caso di contatto accidentale con il bruciatore caldo.

Desiderate realizzare delle strisce orizzontali in una zona di stoccaggio o in un parcheggio? Utilizzate la nostra vernice epossidica spray Easyline® servendovi del traccialinee ad alta definizione per realizzare rapidamente e facilmente delle linee nette e precise.

Se la segnaletica orizzontale non è sufficiente a garantire la sicurezza dei vostri dipendenti e visitatori, completatela con dei cartelli stradali e per parcheggio, per indicare chiaramente i pericoli e le misure di sicurezza da adottare.

Per offrirvi un servizio migliore, Seton utilizza dei cookie. Chiudi