Contattaci

Preventivo rapido

800-011831

Il mio carrello (0)

Segnaletica orizzontale

Bisogno di aiuto? Bisogno di aiuto? Come realizzare una segnaletica orizzontale efficace? La segnaletica orizzontale è una componente della segnalazione stradale che consente di comunicare le regole applicate in certe zone e di dare indicazioni per orientare gli utenti della strada, garantendo una maggiore sicurezza. Essa prevede l'utilizzo di strisce, simboli e testi verniciati direttamente sulla pavimentazione stradale.
Seton vi propone una gamma di soluzioni di qualità per realizzare la segnaletica orizzontale permanente dei vostri parcheggi e spazi esterni: vernice stradale, stencil per verniciatura, segnaletica termoplastica e molto altro ancora ...

Prodotti 1-92 di 105

Acquista per Ordina per

Griglia Lista

  1. 1
  2. 2

Segnaletica orizzontale


La segnaletica orizzontale viene utilizzata a complemento della segnaletica verticale per avvertire e guidare gli utenti della strada in diverse situazioni di circolazione:
  • strade e autostrade: la segnaletica orizzontale consente di regolare e controllare il flusso del traffico e quindi aumentare la sicurezza del traffico;

  • parcheggio: la segnaletica orizzontale consente di creare un’area di parcheggio facilmente raggiungibile con posti auto ad accesso libero e posti auto riservati;

  • aree industriali: la segnaletica orizzontale contribuisce a coordinare la circolazione in luoghi a traffico intenso, limitando il rischio di incidenti.

Le indicazioni sui diversi tipi di segnaletica orizzontale e su dove e come realizzarla sono contenute nel nuovo Codice della Strada (D.Lgs. n. 285/1992) e nel Regolamento di esecuzione e attuazione del nuovo codice della strada (D.P.R. n. 495/1992) modificato dal D.P.R. n. 610/1996.
Per quanto riguarda i materiali da utilizzare per la realizzazione della segnaletica orizzontale, le norme di riferimento sono la norma UNI EN 1824 e la UNI EN 1436.

Nella nostra gamma troverete diverse soluzioni per realizzare una segnaletica orizzontale di qualità nel rispetto delle norme in vigore, come la nostra vernice stradale per la verniciatura su asfalto e cemento. Le nostre vernici stradali si adattano altrettanto bene su strade e spazi esterni quali cortili scolastici e campi sportivi. Inoltre, esse possono essere utilizzate in ambienti chiusi, come in magazzini e officine. Per le strade a traffico intenso soggette a usura eccessiva, vi raccomandiamo la nostra segnaletica termoplastica, estremamente resistente e duratura.

Ritrovate qui di seguito i nostri consigli su come realizzare una segnaletica orizzontale chiara ed efficace.

Come realizzare una segnaletica orizzontale efficace?


Riparare buche e crepe stradali prima di verniciare

Il vecchio asfalto danneggiato non è facile da verniciare. Non solo richiede più colore, ma i risultati ottenuti di solito non sono ottimali. Detriti, ghiaia e pezzi di asfalto depositati dentro buche e crepe presenti sul manto stradale possono impedire alla vernice di aderire correttamente. Per riparare rapidamente e facilmente buche e altri difetti della pavimentazione stradale, utilizzate il nostro asfalto a freddo. Quest’ultimo può essere steso utilizzando un frattone o un attrezzo con stessa funzione ed è immediatamente resistente al traffico.

Scegliere una vernice stradale di qualità

Per ottenere strisce stradali resistenti al traffico e facilmente visibili, è importante utilizzare una vernice stradale di qualità. La vernice epossidica Easyline® consente di realizzare linee durature su asfalto e cemento, grazie all’utilizzo di uno speciale traccialinee ad alta definizione, per risultati rapidi con il minimo sforzo da parte vostra. Vi proponiamo anche una vernice stradale in fusto appositamente progettata per la marcatura di linee su strade e parcheggi in asfalto, cemento e selciato.

Privilegiare la segnaletica termoplastica nelle strade a traffico intenso

La segnaletica termoplastica consente di realizzare strisce stradali nette e resistenti su asfalto e selciato. I segnali termoplastici sono estremamente facili da applicare e sono pronti per resistere al traffico in tempi brevi, dopo che si sono raffreddati. Essendo leggermente in rilievo rispetto alla pavimentazione stradale, restano ben visibili anche in condizioni di pioggia, a differenza della vernice classica.

Usare degli stencil per verniciatura per una marcatura precisa

I nostri stencil per verniciatura consentono di realizzare facilmente una segnaletica orizzontale con bordi precisi e uniformi. Sono particolarmente utili per verniciare simboli nei parcheggi (ad esempio, posti auto riservati alle persone disabili, stazioni di ricarica per auto elettriche, ecc.). Essi consentono di ottenere buoni risultati difficilmente ottenibili a mano. Gli stencil possono essere utilizzati sia in combinazione con la vernice epossidica in bomboletta spray che con la vernice stradale in fusto da applicare con un pennello.

Completare la segnaletica orizzontale con altri dispositivi di segnalazione

Completate la vostra segnaletica orizzontale stradale con cartelli, marker stradali e paletti stradali, per una migliore guida visiva in aree particolarmente pericolose.
  • Segnali stradali di obbligo: indicano la direzione obbligatoria da seguire e forniscono agli utenti della strada informazioni chiare su dove andare, fungendo da complemento indispensabile alla segnaletica orizzontale.

  • Chiodi e marker stradali: accompagnati da una segnaletica verticale, rappresentano una buona alternativa alla vernice stradale. I chiodi podotattili generalmente vengono allineati in modo da creare una linea di delimitazione per separare le corsie di una carreggiata o i posti auto in un parcheggio. Grazie al fatto che restano in rilievo rispetto alla pavimentazione stradale, costituiscono un vero e proprio elemento di separazione fisica, che indica agli automobilisti quando vengono oltrepassati con le ruote.

  • In certi tratti stradali, le strisce orizzontali non sono sufficienti a regolare la circolazione dei veicoli. In questo caso, i dissuasori stradali rappresentano un complemento perfetto. Ad esempio, paletti stradali e delineatori possono essere utilizzati come rinforzo della segnaletica orizzontale, come dissuasori per la sosta, ecc.


FAQ - Segnaletica orizzontale


Quali colori per le strisce stradali orizzontali?

Il colore delle linee dipende dalla loro applicazione:
  • Bianco: Utilizzato per la maggior parte della segnaletica orizzontale permanente al fine di delimitare i limiti di carreggiata o i tratti stradali e per la marcatura dei posti auto nei parcheggi liberi.

  • Giallo: Utilizzato per contrassegnare le aree con divieto di sosta e le aree di sosta riservate alle persone con disabilità. Esso viene utilizzato anche per delimitare porzioni di strada interessate da lavori di entità più o meno importante.

  • Blu: Utilizzato per contrassegnare i parcheggi a pagamento.

Qual è la funzione delle strisce stradali longitudinali?

Le linee longitudinali servono per separare i sensi di marcia o le corsie di marcia, per delimitare la carreggiata ovvero per incanalare i veicoli verso determinate direzioni” (art. 40 C.S.).
Secondo il Codice della Strada, esse si suddividono in:
  • strisce di separazione dei sensi di marcia

  • strisce di corsia

  • strisce di margine della carreggiata

  • strisce di raccordo

  • strisce di guida sulle intersezioni

Quali sono i diversi tipi di strisce longitudinali?

Esistono diversi tipi di strisce longitudinali:
  • Linee continue: delimitano in modo chiaro e netto le corsie di marcia su una carreggiata, vietando formalmente a qualsiasi veicolo di oltrepassarle, per esempio per effettuare un sorpasso. Esse sono presenti, per esempio, in corrispondenza di una curva che limita la visibilità della corsia opposta e quindi la possibilità di vedere i veicoli che arrivano in senso contrario.

  • Linee discontinue: guidano gli utenti della strada delimitando le corsie di marcia, ma possono essere oltrepassate, per esempio in fase di sorpasso.

  • Linee miste: composte da una linea continua e una linea discontinua. I veicoli che si trovano sul lato della linea discontinua possono oltrepassare le due linee, per esempio per effettuare un sorpasso, mentre ai veicoli che si trovano sul lato della linea continua è vietato oltrepassare le due linee.

Quale larghezza devono avere le strisce longitudinali?

La larghezza minima delle strisce longitudinali varia a seconda del tipo di strada:
  • Larghezza della striscia 15 cm: Autostrade - Strade extraurbane principali

  • Larghezza della striscia 12 cm: Strade extraurbane secondarie - Strade urbane di scorrimento - Strade urbane di quartiere

  • Larghezza della striscia 10 cm: Strade locali

La strisce di margine della carreggiata devono rispettare altri valori minimi per la larghezza:
  • Larghezza della striscia 25 cm: Autostrade - Strade extraurbane principali (ad eccezione delle rampe)

  • Larghezza della striscia 15 cm: Rampe delle autostrade e strade extraurbane principali - Strade extraurbane secondarie - Strade urbane di scorrimento - Strade urbane di quartiere

  • Larghezza della striscia 12 cm: Strade locali

Qual è la funzione delle strisce stradali trasversali?

Le strisce stradali trasversali, anche definite linee di arresto, sono perpendicolari al senso di circolazione. Di colore bianco, esse si dividono in:
  • linee di arresto continue: hanno larghezza minima di 50 cm e vanno usate in corrispondenza delle intersezioni con semaforo, degli attraversamenti pedonali con semaforo e in presenza del segnale FERMARSI E DARE PRECEDENZA;

  • linee di arresto discontinue: vanno usate in presenza del segnale DARE PRECEDENZA. In particolare, la linea di arresto, in presenza del segnale DARE PRECEDENZA, è costituita da una serie di triangoli bianchi tracciati con la punta rivolta verso il conducente che è obbligato a dare la precedenza. Tali triangoli hanno una base compresa tra 40 e 60 cm e altezza compresa tra 60 e 70 cm.

Due tipi speciali di strisce stradali

Esistono delle strisce stradali che invitano i veicoli ad arrestarsi quando le incontrano, e che servono a segnalare:
  • un attraversamento ciclabile: gli attraversamenti ciclabili sono previsti per garantire la continuità delle piste ciclabili nelle aree di intersezione con le strade riservate ai veicoli. Essi sono evidenziati sulla carreggiata mediante due strisce trasversali bianche discontinue, di larghezza 50 cm.

  • un attraversamento pedonale: indica ai conducenti che devono fermarsi per consentire ai pedoni di attraversare la strada. Gli attraversamenti pedonali sono evidenziati sulla carreggiata da zebrature con strisce bianche parallele alla direzione di marcia dei veicoli, con larghezza di 50 cm e lunghezza non inferiore a 2,5 m (sulle strade locali e su quelle urbane di quartiere) o a 4 m (sulle altre strade).

Quali altri segnali stradali?

Oltre ai gruppi sopra menzionati, esistono anche altri tipi di segnaletica orizzontale.
  • Scritte e simboli, come per esempio, le frecce direzionali, possono essere tracciati sulla pavimentazione al fine di guidare gli utenti della strada o regolare il traffico. I simboli possono costituire una ripetizione dei segnali verticali, o di simboli in essi contenuti; in particolare, sulle piste e sugli attraversamenti ciclabili può essere tracciato il segnale o il simbolo del segnale di PISTA CICLABILE, mentre in prossimità dei passaggi ferroviari la CROCE DI SANT'ANDREA integrata dalle lettere PL.

  • Strisce di delimitazione degli stalli di sosta o degli stalli di sosta riservati, per esempio i posti auto riservati ai disabili.

  • Presegnalamento di isole di traffico o di ostacoli entro la carreggiata.

  • Strisce di delimitazione della fermata dei veicoli in servizio di trasporto pubblico collettivo di linea.


Prodotti complementari - Segnaletica orizzontale


Aumentate la sicurezza stradale nei parcheggi, nelle aree industriali e nelle singole strade integrando la segnaletica orizzontale con quella verticale, dove necessario. A tal fine, ritrovate i nostri segnali stradali per circolazione e parcheggio e tutti gli accessori per il loro fissaggio.

Inoltre, dotate i vostri parcheggi privati dei nostri rallentatori di velocità, perfetti per una gestione sicura del traffico.

Indicate chiaramente le aree della vostra azienda destinate al parcheggio libero e al parcheggio riservato a determinate categorie di veicoli. A tal fine, scoprite la nostra gamma dedicata ai cartelli per parcheggio e ai cartelli per parcheggio biciclette e moto.

Per offrirvi un servizio migliore, Seton utilizza dei cookie. Chiudi