Contattaci

Preventivo rapido

800-011831

Il mio carrello (0)

Coni segnaletici da cantiere e accessori

Bisogno di aiuto? Bisogno di aiuto? Quale cono scegliere per il mio ambiente? I coni segnaletici fanno parte della segnaletica complementare e consentono l'installazione di una segnaletica da cantiere temporanea, che impone l'utilizzo di una parte sola della carreggiata da parte degli utenti delle vostre strade private. In questo modo, l'area del cantiere risulta sicura sia per gli addetti ai lavori che per gli utenti della strada. Scoprite la gamma Seton dedicata a coni da cantiere.

1 oggetto(i)

Acquista per Ordina per

Griglia Lista

Filtri selezionati:

FAQ - Coni segnaletici da cantiere


A cosa serve un cono segnaletico?

Il cono segnaletico, anche chiamato cono stradale birillo o cono da cantiere, è uno delineatore di spazio di forma conica. Generalmente realizzato in plastica flessibile, può essere di colore rosso, rosso e bianco o arancione e bianco (a seconda della destinazione).
I coni segnaletici fanno parte della cosiddetta “segnaletica complementare” e servono per delimitare in modo temporaneo (non superiore a 2 giorni) deviazioni e incanalamenti temporanei. Essi servono anche per segnalare degli incidenti o per separare provvisoriamente i sensi opposti di marcia. I coni stradali rappresentano quindi una segnalazione di posizione che consente di avvertire e guidare gli utenti della strada, al fine di garantire la loro sicurezza e quella degli addetti ai lavori sul cantiere. Infatti, i coni segnaletici impongono ai conducenti di non utilizzare una parte della strada interessata da lavori, interventi o operazioni di soccorso (in particolare in caso di incidente). Oltreché garantire la sicurezza degli utenti, essi consentono di rendere fluida la circolazione.
Inoltre, essi possono essere utilizzati anche in circuiti automobilistici e in altre attività sportive, per segnalare percorsi alternativi alla configurazione del circuito o per creare degli slalom, e per transennare in occasione di eventi vari (concerti, esposizioni, ecc.).
Disponibili in diversi modelli, forme e colori, vi consentiranno di realizzare una segnaletica complementare temporanea estremamente visibile. Inoltre, la loro forma conica consente di stoccarli e trasportarli facilmente impilandoli l’uno sull’altro.

Cosa dice la legge sui coni stradali?

In ambito stradale pubblico, l’utilizzo dei coni segnaletici è regolato dall’art. 34 del Regolamento di Attuazione del Nuovo Codice della Strada, D.P.R. 495/92 (art. 21 del Codice della Strada) e dal D.M. 10/07/2002 (Disciplinare tecnico per il segnalamento temporaneo).
Per i cantieri in autostrada, strada extraurbana principale e urbana di scorrimento i coni per essere conformi devono avere 3 bande bianche e altezza superiore a 50 cm. Essi devono, inoltre, essere omologati da parte del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, in accordo con la norma EN 13422. Tale norma è relativa ai dispositivi e delineatori di avvertimento portatili deformabili, e definisce, in particolare, i requisiti per i coni e i cilindri con proprietà retroriflettenti e i test per valutarne le prestazioni.
I nostri coni segnaletici non sono omologati da parte del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, sebbene molti di essi siano conformi alla norma EN 13422 + A1 (2009).
Per questo motivo, essi si adattano in particolare alle segnalazione dei cantieri di lavoro e aree di intervento nelle vostre strade private e parcheggi privati.Tuttavia, per il loro corretto posizionamento e per una maggiore sicurezza degli utenti delle vostre strade e parcheggi privati e degli addetti ai lavori, può essere utile seguire le indicazioni definite dal Codice della Strada e dalle norme correlate.

Come scegliere un cono segnaletico adatto?

In quale ambiente dovete intervenire?

In primo luogo, è importante determinare il luogo in cui la segnaletica deve essere installata. Ciò determinerà la scelta del cono da utilizzare. Infatti, il cono segnaletico utilizzato non sarà lo stesso se vi trovate in un parcheggio o in una strada privata trafficata, per esempio.
Oltreché prendere in considerazione il tipo di ambiente nel quale si interviene, è importante considerare anche il momento della giornata. Esistono diversi tipi di cantiere in base ai quali la Seton vi propone dei coni segnaletici differenti. Un cantiere si dice fisso se non subisce alcuno spostamento almeno per mezza giornata. Un cantiere mobile invece si sposta in modo continuo a una velocità che può variare da poche centinaia di metri al giorno a qualche chilometro all’ora. A seconda del momento della giornata o della notte in cui dovete delimitare e segnalare un zona di lavori o il luogo di un incidente, utilizzerete dei coni segnaletici diversi. Se il vostro cantiere si protrae per tutta la giornata e fino alla notte, privilegiate sempre dei coni da cantiere concepiti per l’uso notturno.

GUIDA ALLA SCELTA dei vostri coni segnaletici


Ambiente: Strade private e parcheggi, uso pedagogico, eventi. ecc
Giorno/Notte: Utilizzo di giorno
Distanza di visibilità*: ---
Soluzione: Coni senza bande o non riflettenti

Ambiente: Strade private in agglomerato
Giorno/Notte: Utilizzo giorno e notte o in caso di pioggia
Distanza di visibilità*: fino a 30 m
Soluzione: Coni microprismatici Classe 1 zavorrati o non zavorrati

Ambiente: Strade private in agglomerato e zone rurali
Giorno/Notte: Utilizzo giorno e notte o in caso di pioggia
Distanza di visibilità*: fino a 500 m
Soluzione: Coni microprismatici Classe 2
*valori indicativi variabili a seconda della luminosità e delle condizioni climatiche.

Qual è la distanza di visibilità per gli utenti?

La distanza di visibilità per gli utenti della strada è un altro fattore importante da considerare, ed è determinata dalla capacità retroriflettente e dall’altezza dei coni.

Quale altezza per il mio cono segnaletico?

Si raccomanda di scegliere l’altezza dei vostri coni in funzione dell’utilizzo e dell’ambiente (condizioni del traffico). Seton propone 4 altezze per i coni da cantiere:
  • 300 mm: unicamente uso privato in parcheggi, autoscuola, palestre, addestramento canino, eventi, ecc. L’uso su strada è sconsigliato in quanto la loro visibilità è insufficiente.

  • 500 mm: facilmente trasportabile sui cantieri mobili in agglomerato.

  • 750 mm: i più utilizzati per i cantieri mobili su strade private in agglomerato o zone rurali.

  • 1000 mm: questo tipo di cono è il più grande, più pesante e quindi difficile da trasportare. Adatto per cantieri fissi a lungo termine su strade private a traffico intenso e velocità di marcia elevata.

Come posizionare i coni stradali?

Le zone di cantiere o di pericolo devono poter essere identificate dagli utenti della strada a una distanza sufficiente, al fine di anticipare e adattare la loro velocità.
Infatti, seguendo il D.M. 10/07/2002, un sistema di segnalazione temporaneo prevede di norma: una segnaletica di avvicinamento (a monte della zona da segnalare), una segnaletica di posizione (in corrispondenza della zona pericolosa) e una segnaletica di fine prescrizione ( a valle della zona pericolosa).
I nostri coni stradali, non essendo omologati da parte del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, possono essere utilizzati esclusivamente su strade private e parcheggi privati.
Tuttavia, per segnalare i cantieri nelle vostre strade private, si consiglia di seguire le disposizioni previste dal D.M. 10/07/2002. In particolare, si consiglia di installare i coni in diagonale all’approssimarsi della zona di lavori. Se si tratta di una via a doppio senso di circolazione, si dovrebbero posizionare i coni di segnalazione circa 10 m prima della zona di lavori
La distanza tra i coni deve essere di 12 m su un rettilineo, mentre è di 5 m in curva. Nei centri abitati la spaziatura è ridotta della metà, fatta eccezione per particolari situazioni della strada e del traffico (da 5 a 7,5 m ).

Prodotti complementari - Coni segnaletici


Per dei cantieri superiori a 2 giorni la segnalazione deve essere effettuata tramite dei Delineatori stradali . Per delimitare e mettere in sicurezza le vostre aree di lavoro, ritrovate le nostre Recinzioni da cantiere e scoprite anche la nostra gamma Skipper™, composta da barriere segnaletiche a nastro retrattile, coni e paletti da cantiere, ecc. Per saperne di più, consultate la nostra pagina dedicata alle soluzioni Skipper™!

Per rinforzare la visibilità e la sicurezza dell’area di lavori, potete utilizzare una segnaletica luminosa per cantiere e veicoli, segnalando l'area con dei cartelli di pericolo per cantiere. Per i vostri cantieri fissi, di durata superiore ai 2 giorni, completate la segnalazione della vostra area di lavori con una segnaletica orizzontale realizzata con una vernice temporanea per cantiere, per fornire un’informazione chiara e completa agli utenti delle vostre strade private e parcheggi.

Infine, è fondamentale segnalare in modo ben visibile la presenza degli addetti ai lavori sul cantiere, dotandoli di Gilet ad alta visibilità , fasce alta visibilità e caschi di sicurezza, al fine di renderli visibili agli utenti della strada e ridurre il rischio di incidenti.

Per offrirvi un servizio migliore, Seton utilizza dei cookie. Chiudi