Carrello (0)
Accessibilità: Organizzazione dei posti auto riservati alle persone disabili |

Accessibilità: Organizzazione dei posti auto riservati alle persone disabili

Quali sono le caratteristiche dell'accessibilità nei parcheggi?

La legge prevede che ogni parcheggio per auto (interno o esterno) ad uso pubblico deve comprendere uno o più posti auto accessibili adeguati per le persone disabili. 

In al base Decreto Ministeriale 14 giugno 1989, n. 236, un posto auto accessibile è un parcheggio "complanare alle aree pedonali di servizio o ad esse collegato tramite rampe o idonei apparecchi di sollevamento" (art. 4 punto 4.2.3). Inoltre, esso "deve avere collegamenti con gli spazi esterni e con gli apparecchi di risalita idonei all'uso da parte della persona su sedia a ruote. Lo spazio riservato alla sosta delle autovetture al servizio delle persone disabili deve avere dimensioni tali da consentire anche il movimento del disabile nelle fasi di trasferimento; deve essere evidenziato con appositi segnali orizzontali e verticali" (punto 4.1.14).

Inoltre, “nelle aree di parcheggio devono comunque essere previsti, nella misura minima di 1 ogni 50 o frazione di 50, posti auto di larghezza non inferiore a m 3,20, e riservati gratuitamente ai veicoli al servizio di persone disabili. Nella quota parte di alloggi di edilizia residenziale pubblica immediatamente accessibili [...] devono essere previsti posti auto con le caratteristiche di cui sopra in numero pari agli alloggi accessibili." (D.M. n. 236/89, punto 8.1.14).

Anche la Legge n. 104/92 afferma che i comuni devono assicurare “appositi spazi riservati ai veicoli delle persone handicappate, sia nei parcheggi gestiti direttamente o dati in concessione, sia in quelli realizzati e gestiti da privati.”
 

La doppia segnaletica, al suolo e in altezza, è obbligatoria per segnalare i posti di parcheggio riservati alle persone disabili. Questa doppia segnaletica consente di individuare facilmente i posti di parcheggio riservati alle persone con disabilità, soprattutto se gli utenti non conoscono il luogo, consentendo, inoltre, di indicare anche alle persone non disabili che i posti sono riservati alle persone con disabilità.


                                                   Posto auto Posto auto

In base all'art.10 del DPR 24 luglio 1996, n. 503, le dimensioni minime previste per i parcheggi riservati alle persone disabili sono le seguenti: la larghezza minima dei posti adattati non può essere inferiore a 3,20 m, mentre la lunghezza (nel caso di parcheggio posto lungo il senso di marcia) non deve essere inferiore a 6 m, in modo da consentire il passaggio di una persona in sedia a rotelle tra un'auto e l'altra. 

 

Per offrirvi un servizio migliore, Seton utilizza dei cookie. Chiudi