Contattaci

Preventivo rapido

800-011831

Il mio carrello (0)

Crea e personalizza i tuoi prodotti in pochi clic!

Prevenzione dei rischi professionali

In un azienda il datore di lavoro ha la responsabilità di adottare le misure necessarie a garantire la sicurezza dei propri dipendenti, proteggendone la salute fisica e mentale.
Seton vi consiglia sulla prevenzione dei rischi professionali nella vostra azienda e vi offre delle soluzioni per evitare gli infortuni sul lavoro:

  • Barriere di sicurezza industriale
      per proteggere dagli urti tra persone e veicoli.

  • Protezioni antiurto e paracolpi
      contro gli impatti con bordi e spigoli sporgenti.

    • Prodotti antiscivolo
      per evitare le cadute.

    • Dispositivi per il bloccaggio (lockout) dei macchinari
      durante il loro arresto o gli interventi di riparazione e manutenzione.

    • Assorbenti
      per bloccare gli sversamenti di liquidi, idrocarburi e prodotti chimici
    .
  • Quali sono i principali rischi in azienda e quali le possibili soluzioni?


    È responsabilità del datore di lavoro garantire la sicurezza e il benessere dei propri dipendenti sul luogo di lavoro, prevenendo i potenziali rischi legati alle attività professionali svolte. In questo modo, è possibile migliorare le condizioni di lavoro, per garantire la salute dei dipendenti e ridurre il costo degli infortuni e delle malattie legati alle attività professionali.

    Quest'obbligo è sancito dal D.Lgs. 9 aprile 2008, n. 81 "Testo Unico in materia di salute e sicurezza sul lavoro", secondo il quale il datore di lavoro deve valutare i potenziali rischi presenti nella sua azienda e prendere le misure necessarie per la sicurezza e la salute dei lavoratori.

    Ma quali sono i potenziali rischi sul luogo di lavoro e quali le possibili soluzioni?

    1. I rischi di collisione tra uomini e macchine

    Ogni anno centinaia di lavoratori sono vittime di incidenti dovuti alla collisione con mezzi o veicoli. Questi incidenti sono generalmente gravi e, talvolta, mortali: nella maggior parte dei casi, la vittima viene schiacciata dal veicolo, ma può anche ritrovarsi schiacciata contro un ostacolo, un muro, un palo, una banchina, un altro veicolo ...
    Se la maggior parte delle collisioni si verifica durante le manovre a marcia indietro, la causa principale è rappresentata dal non rispetto delle vie di circolazione.
    Le nostre soluzioni:
    È quindi primordiale far rispettare le vie di circolazione e separare il flusso dei pedoni da quello dei veicoli. Spesso, queste corsie sono dotate di una segnaletica orizzontale realizzata tramite nastri e pittogrammi per pavimento.
    Nella maggior parte dei casi, queste soluzioni non sono sufficienti. In tal caso, creare una barriera fisica invalicabile utilizzando delle Barriere di sicurezza industriale , rappresenta la soluzione più efficace.

    2. I rischi di collisione tra macchine e impianti

    Gli incidenti più importanti in termini di costi per il capo di un'azienda sono quelli che comportano il degrado di impianti e infrastrutture, causato dall'impatto di veicoli e mezzi per la movimentazione. Essi sono spesso costosi e una riparazione o una sostituzione può avere dei costi molto elevati.
    La protezione contro gli impatti, oltre a delimitare le vie di circolazione, è essenziale per proteggere i vostri macchinari, impianti, rack e scaffali.
    Le nostre soluzioni:
    Per prevenire da questo rischio vi invitiamo a consultare le nostre gamma dedicate a Protezione di scaffali , Protezione di montanti e condotti e Barriere, archetti e pali di protezione .

    3. I rischi di ferite da impatto

    In magazzino, gli incidenti più frequenti sono causati dagli urti contro bordi e spigoli sporgenti in spazi confinati o con soffitti bassi.
    È il caso dei dipendenti che sistemano o prelevano dei prodotti dagli scaffali o degli operai che lavorano all'imballaggio e sbattono agli angoli del tavolo o, ancora, dei manovratori dei carrelli elevatori che possono subire un impatto sul loro mezzo. In realtà, qualsiasi impiegato, nella fretta, può sbattere contro lo stipite di una porta, un muro, una trave ...
    In qualità di datore di lavoro, siete responsabile della sicurezza dei vostri dipendenti e della loro protezione contro il rischio di incidenti che potrebbero verificarsi nella vostra azienda.
    Le nostre soluzioni:
    Per la protezione delle persone contro gli impatti, scoprite le nostre Protezioni antiurto e paracolpi .

    4. I rischi di caduta

    L'Agenzia Europea per la Sicurezza e la Salute sul Lavoro considera le scivolate e le cadute all'origine di circa il 24% del totale degli incidenti e la principale causa di assenza dal lavoro di una durata superiore a 3 giorni in tutti i settori, dall'industria pesante al lavoro in ufficio.
    Inciampare, scivolare, perdere l'equilibrio nel proprio luogo di lavoro può capitare a chiunque. La caduta in piano, in particolare, è la causa più frequente di infortunio sul lavoro, con una percentuale che sale sempre più con l'aumentare della fascia di età dei lavoratori.

    I principali fattori sono:

    - cattiva aderenza del pavimento
    - pavimenti irregolari o in cattivo stato
    - locali non sufficientemente illuminati
    - personale che effettua più mansioni allo stesso tempo
    - lavorare nell'emergenza
    - il mancato rispetto delle misure di sicurezza o la mancanza di concentrazione.

    Come prevenire i rischi di caduta?

    - rendere antiscivolo i pavimenti delle aree di accesso alla zona di lavoro
    - assicurarsi che i pavimenti siano in buono stato
    - tenere i luoghi di lavoro puliti e ordinati
    - segnalare i rischi di scivolata.
    Le nostre soluzioni:
    Per ricoprire e rendere sicuri i pavimenti dei luoghi a rischio di scivolate e inciampi, Seton vi propone una gamma completa di Prodotti antiscivolo e anticaduta .

    5. I rischi elettrici

    Gli infortuni sul lavoro di origine elettrica, come elettrocuzione e folgorazione, sono relativamente poco frequenti, grazie alla legislazione in vigore, ma sono quelli che, in generale, hanno delle gravi conseguenze. Gli infortuni di origine elettrica sono 15 volte più mortali di altri tipi di incidente sul lavoro.

    Quali sono i principali rischi?

    - cattivo stato degli isolanti,
    - modificazioni degli impianti elettrici da parte di persone non competenti
    - utilizzo di prodotti non conformi
    - mancato rispetto delle distanze di sicurezza dagli impianti elettrici
    - utilizzo degli impianti per usi non previsti in origine
    - manutenzione su impianti non bloccati.

    Come prevenire questi rischi?

    - proteggersi contro il contatto diretto e indiretto con l'elettricità
    - fornire al personale dei dispositivi di protezione individuale (DPI) adeguati
    - segnalare chiaramente i potenziali pericoli
    - bloccare gli impianti elettrici durante un intervento di manutenzione
    - verificare regolarmente gli impianti elettrici
    - formare il personale alle procedure di primo soccorso e fornirgli l'attrezzatura di soccorso adeguata.
    Le nostre soluzioni:
    Per ridurre i rischi elettrici nella vostra azienda, Seton ha selezionato per voi un' Attrezzatura per lavori elettrici di alta qualità.

    6. I rischi legati agli interventi sui macchinari

    Durante gli interventi sui macchinari, si verificano migliaia di infortuni, che si tratti di lavori di riparazione o di manutenzione. Tali incidenti sono dovuti al contatto di uno o più lavoratori con:
    - parti nude sotto tensione elettrica
    - fluidi sotto pressione
    - parti meccaniche che effettuano un movimento imprevisto.
    Nella maggior parte dei casi, la vittima valuta che il semplice fatto che il macchinario non sia in movimento costituisce un motivo sufficiente per considerarsi al sicuro.
    Tuttavia, è essenziale che, quando effettua il suo intervento, l'addetto ai lavori sia sicuro al 100% che il macchinario non si rimetta in funzione.
    Questo è assicurato dalle procedure di bloccaggio, meglio note con il termine inglese di lockout.
    La direttiva 2009/104/CE, concernente le condizioni minime di sicurezza e salute per l'utilizzo delle attrezzature di lavoro, prevede diverse fasi di bloccaggio:
    - una valutazione del rischio
    - la formazione del personale
    - la messa in essere delle procedure di bloccaggio.
    Le nostre soluzioni:
    Seton vi accompagna nella messa in opera delle procedure di bloccaggio dei macchinari, dettagliando per voi le fasi da seguire e il materiale necessario.

    7. I rischi legati ai macchinari

    Trapano, catena di montaggio, fresa, pressa, smerigliatrice …: tutte questa attrezzature hanno in comune il fatto di essere dei macchinari.
    I rischi legati ai macchinari intorno alle postazioni di lavoro sono numerosi: schiacciamento, tagli, tranciatura, avvolgimento, perforazione, impatti con elementi solidi o fluidi, abrasione …
    Proteggere i vostri dipendenti contro il rischio di incidenti gravi è essenziale.
    Le nostre soluzioni:
    A tal fine, dotate i vostri macchinari delle opportune protezioni, come gli schermi di protezione, che consentono ai vostri dipendenti di effettuare il proprio lavoro in totale sicurezza.

    8. I rischi legati allo sversamento di prodotti pericolosi

    Lo stoccaggio, il trasferimento o il travaso di prodotti pericolosi o no, può dare luogo a schizzi, perdite o rovesciamenti accidentali degli stessi.
    Ciò può essere all'origine di diversi rischi:
    - rischio chimico per l'ambiente e per l'uomo
    - rischio di scivolate
    - degrado dei pavimenti della vostra azienda.
    Questo tipo di rifiuti deve essere recuperato e pulito per evitare qualsiasi sversamento nella rete fognaria.
    Le nostre soluzioni:
    Ritrovate le nostre soluzioni per assorbire, identificare e stoccare le sostanze pericolose per l'ambiente.

    Per offrirvi un servizio migliore, Seton utilizza dei cookie. Chiudi